Sapori di Puglia, spaghetti burrata e salicornia.

La scorsa settimana sono stato in Puglia, durante il tragitto un messaggio, di http://www.fuudly.com/?lang=it, mi avvisava dell’appuntamento mensile  dedicato alla Pasta.

Cosa fare ? Cosa Non Fare?

Mentre ero alla guida, percorrendo l’autostrada che costeggiava i campi di grano già raccolto e qualche mandria di mucche qua e la’,  ho iniziato a pensare a qualche idea fin quando …

Non ho raggiunto il mio alloggio, una confortevole camera in una magnifica masseria adibita ad hotel, immersa nel verde fatto di vecchi olivi e cespugli ben curati di erbe aromatiche. Mi sono diretto al centro fatto una passeggiate tra le vie e poi dritto al lungomare per cercare un po di refrigerio ed essere accarezzato dalla brezza marina.

Rientrato, ed avendo ben più chiare le idee, ho preso il mio “cesto” della spesa e realizzato quando di seguito unendo alla sapidità della salicornia il gusto delicato della burrata, donando una nota di freschezza con dell’olio alla menta ed una vena croccante con le mandorle.

 

Ricetta per 4 persone tempo di preparazione 25 minuti

320 g spaghetti di Gragnano

olio evo q.b.

menta 15 foglie

sale q.b.

250 g salicornia

350 g burrata

100 g mandorle

Poniamo l’acqua sul fuoco e mentre raggiunge il bollore, tostiamo le mandorle che serviranno a fine ricetta per decorazione. In un pentolino portiamo l’olio evo a 60° e raggiunta la temperatura, togliendolo dai fornelli, versiamo in infusione le foglie. Coprire con della pellicola e lasciar raffreddare. Non appena l’acqua sobbolle (la stessa dove andremo a cuocere la pasta), sbollentare la salicornia per pochi minuti, raffreddare in ghiaccio. Eliminare la parte più legnosa e fibrosa. Con l’aiuto di un mixer frulliamo la nostra burrata, aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta.  Non appena la pasta è pronta mantechiamo con la crema di burrata e la salicornia, aggiungendo dell’olio alla menta e della granella di mandorle. Comporre il piatto e… buon appetito !!!!

NOTA: è consigliabile non salare l’acqua di cottura in quanto la salicornia è molto sapida. Tuttavia durate la cottura della pasta assaggiare ed eventualmente aggiustare il sapore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *